La porta senza porta - Foto di Gianna Tarantino

sabato 23 agosto 2014

"Tempio di Pietra al tramonto arrivano / sette rondini": lavoro fotografico sul Tempio di Hera a Metaponto - di Gianna Tarantino


Il Concept del lavoro fotografico “Tempio di Pietra/ al tramonto arrivano/ sette rondini” di Gianna Tarantino

Il luogo
Queste immagini sono state scattate nell’Heraion di Metaponto, tempio dorico del VI sec a.C. Il luogo è estremamente suggestivo e, soprattutto al tramonto, ispira un’armonia cosmica che non può sfuggire all’artista attento: le proporzioni armoniche con cui sono state costruite le sue colonne doriche non possono non entrare in risonanza con l’artista sensibile alle vibrazioni più sottili. E’ proprio ciò che ha risuonato in me fornendomi l’ispirazione per queste immagini.
Una leggenda narra che vi sia sepolto Pitagora, rifugiatosi qui dopo la fuga da Crotone in seguito alla distruzione della sua scuola esoterica. Il Tempio di Hera fu per lungo tempo esso stesso sede di una scuola esoterica (del resto Archita da Taranto era Pitagorico) ed è perfettamente orientato est-ovest il 15 agosto alla levata eliaca di Sirio (la Stella Maris della tradizione cattolica).
Affascinata dalla potenza di questo luogo, per tre anni consecutivi (2006-7-8) mi ci sono recata intorno a Ferragosto nelle ore del tramonto e le immagini che presento sono la testimonianza di ciò che in quel luogo ho vissuto e impresso nel mio obiettivo. Dall’esperienza di trasformazione che vi ho tratto è scaturito l’haiku che ha dato il titolo al lavoro fotografico, e che, nella sua tradizionale ripartizione sillabica 5/7/5, ben sintetizza, a mio avviso, l’atmosfera magica e di raccoglimento che in questo luogo si respira:
“Tempio di Pietra
Al tramonto arrivano
    Sette rondini”

Il numero
Senza avere la presunzione di emulare i Pitagorici, ma ammirandone l’antico insegnamento e sulla suggestione di quelle antiche ricerche, l’attenzione che ho posto sul numero in questo lavoro è stata massima. In osservanza della legge del 3 e la legge del 7, che secondo alcuni antichi insegnamenti regolano la diffusione dell’energia nell’universo, e ispirandomi alla ricerca dell’armonia dei numeri nelle antiche architetture magno-greche, ho “giocato” con i numeri nella creazione del mio progetto:
3 le visite consecutive gli stessi giorni alle stesse ore per 3 anni
49 (7×7) le foto del progetto
7 le rondini nell’haiku
7 + 3 di dissolvenza i secondi usati nel montaggio delle immagini nel video

L’armonia
Questo lavoro è la rappresentazione fotografica di un’esperienza di trasformazione dell’energia. Come sipuò vedere nel video si passa da una densità spessa della materia – la prima delle 49 immagini ritrae una base di una colonna dorica – per arrivare, attraverso una rarefazione della materia via via più sottile in cui i contorni delle colonne doriche divengono sempre meno percettibili fino all’ultima immagine, astratta, in cuila forma del Tempio di Hera non è più distinguibile, lasciando il posto ai colori, all’aria, all’atmosfera di quelle immagini in movimento.
E’ un percorso di estinzione, come una guarigione dalla sofferenza, dallo spesso al sottile, dalla schiavitù alla liberazione, dalla materia alla psiche, dalla separazione all’unità (per riprendere un antico concetto pitagorico). In definitiva dalla disarmonia all’armonia, che questo Tempio dorico, costruito con la Regola Aurea da antichi Maestri, testimonia senza posa attraverso i secoli.
Contemplando queste forme “al di là del mare”(significato etimologico della parola Metaponto), si ha così accesso all’”Unus mundus” (C.G.Jung) , dove tutto è allineato – collegato – in armonia. Dove un tramonto appare di nuovo libero ai nostri occhi, per quello che è: Il tramonto al Tempio di Hera di Metaponto …
(Gianna Tarantino, 2014)


Il video:


Esposizioni

Esposizioni di “Tempio di Pietra/al tramonto arrivano/sette rondini” di Gianna Tarantino
Aprile 2009 – Catania, Convegno “Campi energetici tra Psiche e Materia” organizzato dall’Istituto
Mediterraneo di Psicologia Archetipica (IMPA)
Settembre 2009 – Capo d’Orlando, “INCONTRI a Villa Piccolo”
Ottobre 2009 – Taranto, Sala espositiva Circ. “Montegranaro-Salinella”Agosto 2010 – Taranto Città Vecchia -Festa dell’Unità di Quartiere
Luglio 2014 - Bernalda , Sala Incontro, Giardino Giamperduto
Agosto 2014 - Metaponto, Museo Archeologico Nazionale
Settembre 2014 - Ferrandina (MT), Sala Caputi